Le 11 attività economiche principali della Cina

Alcune delle principali attività economiche della Cina sono l'agricoltura, il bestiame, il petrolio, l'industria mineraria, il tessile, il turismo e l'ospitalità.

Le attività economiche sono tutte azioni condotte in una società, una regione o un paese con l'obiettivo di produrre beni o offrire servizi necessari per il loro sostentamento e generare ricchezza.

Ogni paese in base alla sua situazione geografica, al clima e alle caratteristiche sociali sviluppa diverse attività economiche.

Sebbene la maggior parte delle nazioni del mondo siano inserite in un modello economico capitalista, le loro attività economiche variano non solo tra un paese e l'altro, ma tra le diverse regioni dello stesso paese, e cambiano anche in base al momento storico che è loro. passare attraverso

Guerre, crisi economiche regionali, disastri naturali, governi buoni o cattivi e progressi tecnologici sono alcuni dei fattori che influenzano l'emergere o il declino di alcune attività economiche in un dato paese.

Attività economiche primarie, secondarie e terziarie

Per attività economica primaria si intende qualsiasi attività che utilizza risorse naturali. I principali e più comuni sono l'agricoltura e il bestiame, la pesca, l'estrazione mineraria e il disboscamento; La generazione di energia eolica, idroelettrica o solare può anche essere inclusa in questo gruppo.

Le attività secondarie comprendono tutte quelle derivate o che sono una conseguenza dell'attività primaria precedente. Cioè, la conversione che viene fatta a ciò che si ottiene coltivando la terra, allevando bestiame, estraendo o vendendo energia. In sintesi, l'attività secondaria trasforma la materia prima in prodotti fabbricati.

Le attività terziarie sono i servizi forniti per svolgere attività primarie e secondarie; sono molto numerosi, ma possiamo menzionare il trasporto, la vendita, l'amministrazione, i lavori contabili, la pubblicità, gli assicuratori, le banche, i servizi di telefonia e internet eccetera.

Nell'ambito di queste premesse iniziali, faremo un commento sulle principali attività economiche della Cina nell'ultimo decennio.

Principali attività economiche della Cina

La Cina è la seconda più grande economia del pianeta, seconda solo agli Stati Uniti. La sua crescita negli ultimi tre decenni è stata esponenziale e, sebbene sia progressivamente rallentata dalla crisi economica globale del 2008-2009, la crescita annuale di questo gigante è in media di 6 punti.

Analisti e esperti della Banca Mondiale ritengono che entro il 2050 la Cina sarà la principale potenza economica del mondo, lasciando il resto delle economie che sono ora forti.

La Cina è il primo esportatore e il secondo importatore nel mondo. Tutte le cifre che si riferiscono a questo paese saranno enormi e sorprendenti, ma il fatto che la Cina abbia una popolazione di quasi 1, 4 miliardi di persone, contro i 300 milioni del suo più vicino concorrente economico, gli Stati Uniti, non dovrebbe essere trascurato., in un territorio con superfici molto simili (9.597 milioni di km² contro 9.834 milioni di km2 negli Stati Uniti).

Attività primarie

1- Agricoltura

Occupa un terzo della popolazione attiva e rappresenta tra il 9% e il 10% del PIL, una cifra che non è inferiore se prendiamo in considerazione che solo il 15% del territorio di tutta la Cina è coltivabile.

In questo settore risaltano il riso e altri cereali come il sorgo, la soia, il mais, il grano e l'orzo; Oltre a cotone, patate e tè.

2- Bestiame

La Cina è uno dei principali produttori di carne ovina e suina (produce il 49, 8% di tutto il maiale che viene consumato nel pianeta), oltre al pollo e ai suoi derivati ​​(uova), pesce e frutti di mare.

3- Mining

La Cina ha grandi riserve di carbone, motivo per cui è il principale produttore e consumatore di questo minerale, dal momento che il 70% della sua energia è prodotta con esso.

Inoltre, produce 1.800 milioni di tonnellate di cemento, il 60% della produzione mondiale.

Conduce anche la produzione di altri minerali metallici: è il quinto produttore di oro al mondo e uno dei più importanti in ferro, acciaio, alluminio, rame, stagno, zinco e titanio. Produce anche minerali non metallici come sale, amianto, gesso e fluorite.

4- Olio

È il quinto produttore di petrolio al mondo con 3, 8 milioni di barili e il secondo più grande consumatore dopo gli Stati Uniti. Ha anche importanti riserve comprovate di gas naturale.

Le attività primarie rappresentano il 10% del PIL cinese.

Attività secondarie

L'industria cinese è rilevante e in costante sviluppo; è al secondo posto nel mondo, dopo gli Stati Uniti. Le industrie principali sono la produzione e la costruzione.

Grazie alla sua manodopera a basso costo, la Cina è il luogo di insediamento di molte aziende manifatturiere transnazionali, anche se questo sta lentamente cambiando e la Cina si sta preparando a produrre la propria produzione con la qualità delle esportazioni. Le industrie più importanti sono:

5- Settore tessile e calzaturiero

Principalmente società con capitale straniero e poco valore aggiunto locale, anche se questo sta cambiando, come già accennato.

6- Condizionatori, lampade e pannelli

I condizionatori d'aria rappresentano 17 volte più unità rispetto alla media di qualsiasi altro paese; lampade a risparmio energetico (4.300 milioni di unità all'anno, 80% del totale mondiale) e pannelli solari che generano l'80% dei kilowatt dell'intero pianeta.

7- Automobili e altri veicoli di trasporto come aeroplani e navi (la Cina costruisce il 45% delle navi in ​​tutto il mondo)

Le attività secondarie rappresentano il 47% del PIL cinese.

Attività terziarie

In questo settore, la Cina è la terza più grande dopo gli Stati Uniti e il Giappone, ma subisce una relativa stagnazione dovuta alla presenza di monopoli pubblici e di molti regolamenti statali.

Anche così, rappresenta il 43% del PIL e impiega oltre la metà della popolazione economicamente attiva.

In questo settore si distinguono:

8- Turismo e industria alberghiera

9- Commercio al dettaglio

Attività quaternarie

Con l'imminente arrivo della tecnologia nella seconda metà del 20 ° secolo e inteso come una parte fondamentale dello sviluppo umano nel XXI secolo, una nuova componente emerge come un posto come un'attività terziaria avanzata o "Quaternaria", in cui tutte le attività tecnologiche e scientifiche.

In questo settore, la Cina è leader nella ricerca, sviluppo e produzione di tecnologie all'avanguardia, principalmente nel settore dei dispositivi elettronici.

Fino a un decennio fa, la Cina era conosciuta come un assemblatore di componenti tecnologici senza valore aggiunto, ma ora è un paese che fabbrica ed esporta prodotti di qualità in grado di competere con i giapponesi, i nord americani e gli europei come pari.

I principali prodotti di questo settore sono:

10- Personal computer

Nel 2014, ha prodotto 286, 2 milioni di unità, oltre il 90% di tutta la produzione mondiale.

11- Telefoni cellulari

Quasi il 70% di tutti i telefoni cellulari nel mondo sono fabbricati e / o assemblati in Cina.