Le 10 funzionalità asiatiche più importanti

Le caratteristiche dell'Asia sono tutti quegli elementi distintivi che rappresentano il continente asiatico, nella sua grandezza, complessità e ruolo nel mondo.

L'Asia è il continente più grande e più popolato del pianeta Terra. Ha una superficie di 44 541.138 chilometri quadrati, che rappresenta un totale dell'8, 70% della superficie terrestre.

Inoltre, la sua popolazione non ha eguali nel globo terrestre, poiché raggiunge 4393000000 abitanti, circa. In questo continente ci sono i due paesi più popolati al mondo: l'India e la Repubblica popolare cinese.

Probabilmente, il continente asiatico è il più vario al mondo. L'Organizzazione delle Nazioni Unite lo ha diviso in sei sottoregioni, che riescono a rappresentare tutta la magnanimità del continente.

La convivenza di culture diverse è permanente in Asia, perché le culture arabe e persiane coesistono con molte altre, come tutte le altre islamiche, gli orientali della Cina, del Giappone e della Corea, e quelle dell'Indocina, accompagnate dagli arcipelaghi del sud-est asiatico. Tutto questo senza trascurare la cultura russa e indiana.

Essendo un continente culturalmente complesso, i conflitti sono il pane quotidiano, che colpisce in particolare la delimitazione territoriale di molti paesi.

Inoltre, la parte geografica è estremamente diversificata e ricca, essendo un attraente continente turistico ed ecologico.

Elenco delle caratteristiche dell'Asia

Come ogni spazio fisico, l'Asia ha determinate caratteristiche che condividono la grande maggioranza dei suoi territori e che ne definiscono la composizione naturale e territoriale.

Alcuni di loro sono:

1. L' Asia ha confini terrestri

Il continente asiatico non ha una chiara delimitazione geografica, specialmente al confine occidentale.

Si delinea a est ea sud con l'Oceano Pacifico, a sud anche con l'Oceano Indiano ea ovest con l'Europa in forma terrestre.

Anche se si parla anche del continente dell'Eurasia, il confine tra Asia ed Europa è stato tradizionalmente delimitato nei Monti Urali, situati in Russia.

In questo modo, entrambi i continenti sono stati separati politicamente.

2. Molteplicità di lingue

L'Asia è un posto culturalmente ricco e questo si riflette nel numero di lingue parlate.

Ufficialmente, ci sono circa 54 lingue diverse, che mescolano lingue europee come il portoghese a Timor Est e Macao, l'inglese a Hong Kong e Singapore o il greco a Cipro.

Ma la maggior parte delle lingue sono indigene, come arabo, cinese mandarino, giapponese, coreano, persiano, pashtun, filippino, hindi, marathi, georgiano, abkhazo, russo, indonesiano, curdo, ebraico, turco, tra molti altri

3. Diverse religioni

La diversità culturale si riflette anche chiaramente in tutte le religioni che si professano nel continente asiatico. Si potrebbe dire che ci sono tre aspetti principali, con alcune religioni di dimensioni più ridotte.

Nella parte occidentale del continente, la religione predominante è quella musulmana, in paesi come Palestina, Giordania, Siria, Turchia, Arabia Saudita, Oman, Qatar, Emirati Arabi Uniti, Iraq, Iran, Afghanistan, Azerbaigian.

C'è anche nella parte occidentale, specialmente nell'indiano e nel sud-est asiatico: il Bangladesh, l'Indonesia, la Malesia, le Comore.

Gli altri aspetti principali sono indù, in India, buddista e confuciano, in Cina. In Giappone, lo Shintoismo predomina. L

Le minoranze sono il giudaismo, in Israele, il cristianesimo in Georgia, Cipro e Armenia, lo zoroastrismo molto minoritario in Iran e in India, tra gli altri.

4. Grande popolazione

L'Asia è il continente più popolato al mondo, con circa 4393000000 abitanti.

Si parla molto del numero di cinesi che esistono, perché la Repubblica popolare cinese è il paese più popolato al mondo con 1369811006 abitanti.

La popolazione indiana è molto vicina a raggiungere i cinesi, perché ha circa 1210193422 abitanti, essendo i due paesi più popolati del mondo.

L'Indonesia è il quarto paese più popoloso, il Pakistan il sesto, il Bangladesh l'ottavo, la Russia il nono e il Giappone il decimo.

5. Ampia superficie

La dimensione è un altro degli elementi più importanti dell'Asia, perché è il più grande continente del pianeta Terra.

Ha una superficie totale di 44541138 chilometri quadrati, che raggruppa 49 paesi. Questa superficie è estremamente lunga, poiché inizia nella parte occidentale con il confine terrestre europeo-asiatico e termina a est con i confini dell'Oceano Pacifico.

Il più estremo è il confine vicino all'Alaska, negli Stati Uniti, separato dallo Stretto di Bering.

6. Rilievo evidenziato sul pianeta

Il rilievo più importante del pianeta è nel continente asiatico. Le due catene montuose più importanti del mondo sono in Asia e sono raggruppate nel Sistema dell'Himalaya.

In questo sistema sono le prime cento montagne più alte del mondo, tra cui quattordici montagne che superano gli ottomila metri di altezza.

Le vette più alte del mondo sono Everest e K2, che si avvicinano a novemila metri.

7. Economia emergente e dominante

Per molti anni, l'economia è stata completamente dominata dai continenti europei e successivamente dal Nord America.

Infine, negli ultimi anni, l'economia asiatica è emersa con molta forza con la Cina in testa.

Sebbene l'Unione Sovietica fosse anche una potenza industriale, attualmente la Cina è una delle maggiori potenze economiche, diventando produttori di prodotti fabbricati di qualsiasi tipo.

L'India è anche emersa fortemente nella parte economica.

8. Potenziale turistico

Il turismo in Asia è sempre più in aumento. Sebbene in un primo momento il continente non avesse sviluppato una complessa industria del turismo, destinazioni come Shanghai e Pechino in Cina, Tokyo in Giappone, Kuala Lumpur in Malesia, Gerusalemme in Israele e Palestina, Dubai negli Emirati Arabi Uniti, Teheran in Iran, Delhi e Mumbai in India, Seoul in Corea del Sud, Hanoi in Vietnam, tra molti altri, sono visitati da milioni di turisti anno dopo anno.

9. Ricchezza ecologica

La biodiversità che esiste nel continente asiatico è a prima vista.

Mentre la parte occidentale è completamente dominata dal deserto arabo, a ovest si trovano i ripidi altopiani di oltre 3500 metri quadrati da cui partono i giganti della montagna.

Anche in questa parte ci sono deserti, come il Gobi, e più a nord c'è la steppa e la vegetazione della tundra.

Nella parte meridionale, la vegetazione è molto più giungla, densa e piena di alberi da frutto.

10. Diversità climatica

Strettamente legato alla ricchezza ecologica, si può capire che l'Asia è completamente diversa.

È molto comune nei climi desertici, dove nei mesi estivi le temperature possono raggiungere i 50 gradi Celsius, ma di notte può portare a valori inferiori allo zero.

Nella regione dell'altopiano tibetano, dove nasce il sistema dell'Himalaya, il clima è uno dei più freddi del mondo, essendo una delle regioni non polari più inospitali al mondo.

I tropici sono evidenti nel subcontinente indiano e nel sud-est asiatico, specialmente negli arcipelaghi più meridionali.