Stemma di Salta: Storia e significato

Lo scudo della Provincia di Salta (Argentina), è formato da un ovale di colore azzurro - una classe di colore blu intenso e intermedio tra il celeste e l'indaco -, sul quale c'è una grande stella di sei punte di colore argento.

Al centro della stella c'è un grande sole figurativo (con la "figura" del volto di una persona) color oro, con 32 raggi o razzi dritti e ondulati disposti alternativamente.

All'esterno dell'ovale e circondandolo come una corona, sono posizionati due ramoscelli di synbol laurel (verde), che si incrociano in alto intrecciando le punte e incrociando nuovamente in basso, ma legati con un cravatta azzurra con riflessi biancastri.

storia

Secondo i documenti storici, durante il periodo coloniale la provincia di Salta utilizzò lo scudo reale o stemma del re di Spagna, che cambiò nel 1788, anno in cui fu proclamato re Carlo IV di Borbone.

La città di Salta coglie l'occasione per creare una medaglia commemorativa, che in seguito sarebbe stata il sigillo ufficiale di quella città e adottata come stemma.

Questo sigillo e scudo mostravano un conquistatore in armatura con un cane ai suoi piedi, che sembra essere di fronte a un indiano che lo minaccia con il suo arco e la sua freccia. In fondo a questa scena puoi vedere colline, alberi e un fiume.

Questa immagine fu successivamente modificata nel 1810, eliminando la figura dell'indiano che apparve in essa.

Dopo la sua prima modifica, la città di Salta utilizzò più di trenta stemmi, quasi tutti basati su variazioni dello stemma nazionale a cui furono aggiunti o rimossi diversi elementi.

Evidenzia una variante, utilizzata tra il 1845 e il 1851 dai Federali di Salta, che chiamarono "Escudo de La Libertad".

Questo era incorniciato da due rami, uno d'oliva e uno d'alloro, uniti alla base da un nastro blu e bianco.

Al centro dell'ovale c'è una colonna di stile dorico con la seguente frase inscritta in lettere d'oro: "Salta, colonna ferma della libertà".

Da questa colonna pende una catena spezzata ad un'estremità, e alla sua sinistra mostra una croce su un piedistallo, mentre sul lato destro della colonna ci sono alcune montagne e, dietro di loro, la figura di un sole nascente.

A partire dall'anno 1879 gli scudi e le foche della provincia iniziano a usare la stella di sei punti al centro dell'ovale.

Nel 1920, su richiesta delle autorità provinciali di un'organizzazione civile denominata Associazione dei discendenti delle donne patriarcali di guerrieri e próceres di indipendenza argentina, è studiato per riutilizzare il cosiddetto "Escudo de la Libertad", una proposta che è finalmente accettata nel 1936.

Tuttavia, nel 1946 il governo di Salta, attraverso la cosiddetta "Legge 749", sostituì quello scudo con uno nuovo, che rappresenta la città oggi.

senso

Generalmente, ogni singolo elemento osservato in uno scudo ha un significato. Successivamente, questa simbologia è descritta:

stella

Sullo scudo di Salta, la grande stella d'argento rappresenta l'eroe dell'indipendenza e le guerre civili argentine, il generale Martín Miguel de Güemes.

La stella simboleggia il legame tra la provincia di Salta e l'esempio di questo eroe.

Questa stella si basa sul premio ricevuto nel 1817 dal generale Güemes e dai suoi ufficiali.

I sei punti della stella rappresentano i sei difensori e gli eroi della città di Salta: l'ufficiale Martín Miguel Güemes, promosso a generale da questa azione; Il capitano Mariano Morales; e i sergenti maggiori Apolinario Saravia e Juan Antonio Rojas.

Per quanto riguarda il colore argento della stella, si presume che simboleggi il nome della nazione, l'Argentina.

sol

Il sole dorato al centro della stella è il Sole degli Incas, il cui sangue scorre nelle vene degli argentini.

Ha anche il significato simbolico dell'indipendenza, della libertà e dell'identità americana.

alloro

Gli allori che incorniciano l'ovale rappresentano la vittoria ottenuta nella guerra di indipendenza.

colori

Il colore oro significa ricchezza, nobiltà e potere. Il colore argento simboleggia i valori di integrità e fermezza.

Il blu è legato alla giustizia, alla lealtà e alla verità. E il colore verde rappresenta la fede e la speranza.