I 5 costumi e le tradizioni più popolari di Puno

I costumi e le tradizioni di Puno (Perù), dall'antichità della regione e dal mix culturale tra diversi gruppi etnici e coloni, hanno portato a una diversità molto interessante per residenti e visitatori.

In questa regione, i Quechua e gli Aymara hanno seminato le loro radici attraverso il folklore. La colonizzazione contribuì alle usanze religiose e adottò come patrona la Vergine della Candelora.

Ogni 2 febbraio, nel giorno di Candelaria, Puno raccoglie il meglio di sé per celebrare i festeggiamenti.

Durante 18 giorni, nel mese di febbraio, le strade delle città che appartengono a Puno straripano mostrando artigianato, danze, musica tipica della regione per adorare il loro patrono.

Puno detiene il titolo di "Capitale folcloristica del Perù", dal 5 novembre 1985.

5 costumi e tradizioni conosciute di Puno

maschere

Nella tradizione di questa regione è l'elaborazione di maschere con cui i ballerini delle feste completano i loro abiti.

Queste maschere di solito hanno come tema per la rappresentazione di animali, demoni, negri, angeli, tra le altre varietà di figure. Le maschere ricreano grandi fantasie del folklore puna.

danze

Essendo Puno la capitale folcloristica del Perù, non puoi smettere di approfondire ciò che hai da offrire in termini di danze.

Ci sono più di 300 balli prodotti da gruppi etnici e religioni nella regione. Queste danze sono regolarmente registrate come patrimonio di Puno.

Tra le danze più importanti ci sono: il Cullahulla, il Carnevale Ichu, il Waca Waca, il Kajelo, il Sikuris, il Machu Tusuj, il Llamerada, il Diablada, il Re Moreno, la Marinera Puna, la Pandilla, la Morenada, tra gli altri.

La produzione e l'uso di Quenas e Zampoñas

Entrambi gli oggetti sono strumenti musicali usati nel folclore della regione. I loro suoni sono tipici delle feste e dei balli che vengono commemorati a Puno.

Las Quenas : sono strumenti a fiato fatti di legno, canna, plastica o ossa. Il tubo è composto da 5 o 6 fori che il musicista deve soffiare coprendosi con le dita per generare suoni diversi.

Gli Zampoñas : come una quena, sono strumenti a fiato. La sua produzione consiste nell'utilizzare tubi di canna di diverse dimensioni, uniti da fili intrecciati in una o due file. Quando vengono generate note diverse vengono generate.

Oggetti in ceramica

Il più emblematico che viene elaborato nella regione è il Torito de Pucará. Questo è stato usato per contrassegnare il bestiame.

Veniva usato anche come brocca in modo che i funzionari delle cerimonie potessero bere una miscela di sangue di bovino.

Questi pezzi sono accompagnati da vari oggetti come case in miniatura, chiese locali, tra gli altri, che rappresentano costumi regionali.

Fiestas

Ci sono un sacco di feste tipiche durante tutto l'anno a Puno. Tuttavia, c'è una celebrazione che è la più speciale per tutti i locali ed è quella che rende omaggio al santo patrono.

La Fiesta de la Candelaria, per 18 giorni tutti i costumi e le tradizioni di Puno si concentrano per ringraziare e benedire con il loro patrono di Madre Terra o Pachamama.