Triple Entente: Background e Paesi che lo hanno conformato

La Triplice Intesa fu l'alleanza formata da Gran Bretagna, Russia e Francia nel 1907. Più che un accordo tra i tre paesi, si trattava dell'armonizzazione di tre precedenti accordi: l'alleanza franco-russa, l'inglese franco-britannico Entente Cordiale del 1904 e l'accordo russo-britannico del 1907, che obbligò tutti ad acquisire obblighi di difesa.

Il nemico comune che ha conquistato questi paesi, normalmente di fronte, era la Germania di Guglielmo II. La politica espansionistica portata avanti dai governanti tedeschi, che cercavano di essere il potere dominante in tutta l'Europa, suscitò apprensioni dal resto del continente.

I francesi avevano visto come la Germania stesse cercando di isolare politicamente la Francia e togliere la sua influenza. Nel frattempo, i russi hanno visto la loro strategia pan-slava nei Balcani e in altre aree ostacolate. Allo stesso modo, la lotta per ottenere più potere coloniale ha anche causato il continuo verificarsi delle crisi.

Sebbene gli inglesi abbiano cercato di non contrarre troppi obblighi militari, la verità è che alla fine lo scoppio della prima guerra mondiale ha dimostrato la necessità di questa alleanza. Il Regno di Serbia, il Belgio e alcune altre nazioni furono uniti più tardi da questi membri originali.

sfondo

Triple Entente è il patto firmato da Francia, Gran Bretagna e Russia, che finì per essere uno dei partecipanti alla Prima Guerra Mondiale. Questa coalizione ha cercato di contrastare il crescente potere che la Germania stava acquisendo nel suo tentativo di diventare la principale potenza europea.

L'origine della Triple Entente si trova in altri tre accordi firmati dai suoi componenti negli anni precedenti.

Alleanza franco-russa

Avere un nemico comune, la Germania, è ciò che ha indotto due paesi con sistemi così conflittuali a diventare alleati. Così, la Francia repubblicana e la Russia dell'assolutismo degli zar raggiunsero un accordo prima della politica aggressiva del regime di Guillermo II.

Furono i russi ad avviare gli approcci per negoziare l'accordo. Questo fu firmato nel 1894, ma ci era voluto del tempo.

All'inizio lo zar non fu di grande sostegno all'approccio a una repubblica che, nelle sue stesse parole, provocò "disgusto" e "disprezzo" per il suo sistema politico. Tuttavia, i continui incontri con la Germania le hanno fatto cambiare idea

Guillermo II aveva rifiutato di mantenere l'accordo che aveva con la Russia, chiamato il trattato di riassicurazione e, inoltre, aveva mantenuto la strategia di isolare la Francia che Bismarck aveva avviato.

Tutto ciò ha portato alla firma dell'accordo il 17 agosto 1892, anche se non è stato reso pubblico fino a 3 anni dopo.

Il trattato dichiarò che il suo obiettivo era, in particolare, di difendersi dalla Triplice Alleanza, la coalizione guidata dalla Germania. Entrambe le potenze si sono impegnate a difendersi a vicenda se fossero state attaccate.

Entente Cordiale Franco-Britannico

Un altro degli accordi che portarono alla Triple Entente fu quello firmato tra Francia e Gran Bretagna. Sebbene fossero stati nemici tradizionali nel corso della storia, le circostanze li costrinsero a sedersi e negoziare.

Gli inglesi avevano perso parte della loro influenza nel mondo. In Africa, le loro colonie non hanno smesso di presentare problemi a loro. La guerra boera fu una grande spesa economica e l'Egitto fu una fonte di instabilità.

Il suo storico dominio navale fu minacciato dalla Germania, dagli Stati Uniti e dalla Russia, che stavano modernizzando ed espandendo le loro flotte. Da parte sua, la Francia voleva che gli inglesi consentissero loro di espandere le loro colonie. Tutto ciò ha portato alla firma del trattato nel 1904.

Intesa anglo-russa

Il terzo accordo prima della formazione della Tripla Intesa fu perseguito per un certo periodo dalla Francia. Di fronte all'aumento dell'aggressione tedesca in alcune aree coloniali, in particolare in Marocco, ha invitato i suoi due alleati a firmare un accordo tra di loro.

Sebbene la Gran Bretagna e la Russia abbiano avuto alcune differenze per alcuni territori asiatici, alla fine hanno accettato di firmare un trattato.

La firma è avvenuta nel 1907 e hanno deciso di condividere le aree di influenza in Asia centrale. Con questo accordo, la Germania era praticamente circondata.

Paesi che componevano la triplice intesa

Francia

Negli anni precedenti la prima guerra mondiale, la politica estera della Terza Repubblica francese era incentrata sulle sue cattive relazioni con la Germania. Dobbiamo ricordare che la Terza Repubblica nacque dopo la guerra franco-prussiana che, con la sconfitta francese, costrinse Napoleone III a lasciare il potere.

I tedeschi erano impegnati a isolare il potere francese, creando la cosiddetta Lega dei tre imperatori con la Russia e l'Austria-Ungheria. Ha anche cercato di raggiungere accordi con gli inglesi e con l'Italia. Solo che quella politica cambiò dopo le dimissioni di Bismarck, quando Guillermo II lasciò i russi fuori dalla Lega.

I francesi hanno approfittato di questo fatto per avvicinarsi alla Russia e stringere un'alleanza con loro, alleviando la loro mancanza di alleati. Allo stesso tempo, ha avuto alcuni confronti con la Gran Bretagna dalla distribuzione delle colonie. Nonostante le pressioni popolari, il governo gallico scelse di non entrare in guerra con gli inglesi e iniziò a negoziare un accordo con loro.

Tale accordo ha avuto effetti molto rassicuranti per le relazioni tra i due paesi. La prima crisi marocchina del 1905 e quella di Agadir nel 1911 non fecero altro che rafforzare il rapporto con l'azione dei tedeschi. Inoltre, la costruzione di una nuova flotta da parte della Germania ha preoccupato le due nazioni.

Gran Bretagna

La Gran Bretagna guardava con grande preoccupazione al riarmo militare tedesco, specialmente nel campo navale. L'unificazione della Germania, la sua vittoria nella guerra con la Francia e il crescente potere industriale erano aspetti che minacciavano il governo dell'isola.

La preoccupazione aumentò quando, dal 1890, la Germania decise di modernizzare la sua flotta. L'obiettivo dichiarato era quello di superare il tradizionale potere degli inglesi in mare.

Russia

Quando l'influenza dell'Impero Ottomano nei Balcani cominciò a calare, due potenze cominciarono a competere per sostituirlo: la Russia e l'impero austro-ungarico. Ovviamente, questo ha causato diversi incidenti che potrebbero facilmente finire in guerra.

Ad esempio, la Russia ha sostenuto apertamente la Serbia nel suo obiettivo di annessione della Bosnia, in quel momento nelle mani degli austro-ungarici. Questi cercarono di porre fine al nascente nazionalismo serbo per controllare i Balcani.

La svolta della Russia verso la Francia e la Gran Bretagna aveva diversi obiettivi fondamentali. Il principale era cercare di contrastare il peso di Italia, Germania e Austria-Ungheria. La Russia sapeva che la guerra con questi era inevitabile a causa dell'attrito nei Balcani e dei necessari alleati.

Altri alleati

Sebbene non facessero strettamente parte della Triplice Intesa, altri paesi divennero alleati quando scoppiò la guerra. L'attacco tedesco al Belgio ha fatto alleati di questo paese. Presto il Giappone si unirebbe a lui, in disputa con i tedeschi per le colonie del Pacifico.

Altre nazioni che, in tempi diversi, si sono alleate con la triplice intesa: Italia, Romania, Portogallo, Stati Uniti e Grecia.